Fornitore Cinese Affidabile?

Fornitore Cinese Affidabile?

Fornitore Cinese Affidabile? Fornitore cinese affidabile? Ok, ne hai trovato uno che sembra avere tutte le carte in regola. Ma sarà davvero affidabile? Come capire se lo è davvero? Uno dei rischi per l’importatore che per la prima volta si affaccia sul mercato cinese è dare per scontato che le imprese cinesi seguano le prassi commerciali considerate normali in occidente. Di seguito riporto alcuni esempi di pratiche che hanno una certa diffusione tra gli operatori cinesi, ma che non sono considerate “normali” neanche in Cina… Fatturazione da parte di impresa diversa da quella che ha stipulato il contratto con voi. Vi è già capitato di vedere una denominazione su carta intestata, biglietti da visita, indirizzo e-mail ecc. e un’altra sulle fatture? Uno pensa che la società che ha emesso la fattura e provvede all’incasso dei pagamenti sia una società figlia, magari appositamente costituita per gestire i rapporti commerciali/fiscali con i clienti stranieri oppure che si tratti della filiale di Hong Kong di un gruppo societario con sede in Cina, o ancora che si tratti del produttore cinese e che invece il soggetto con cui ha trattato sia un semplice agente. Ma, attenzione! potrebbe anche trattarsi della spia di qualcosa di totalmente illegale, come il fatto che certi ordini inviati ad un’impresa X vengono deviati verso un’altra da dipendenti infedeli! Il che evidentemente potrebbe non essere esente da rischi per voi, ad esempio la ditta con cui avete trattato potrebbe chiedervi di nuovo il pagamento perché non ha effettivamente ricevuto quello che avete già fatto. Che cosa fare allora quando vi accorgete del doppio nome? Chiedete spiegazioni e controllate che quanto vi viene detto sia vero. Il commerciale usa un indirizzo personale di posta elettronica. Questo succede spessissimo. Perchè? Per semplice convenienza, perchè le caselle di posta elettronica gratuite sono facili

Relazioni con Fornitori Cinesi

Relazioni con Fornitori Cinesi

Relazioni con Fornitori Cinesi Relazioni con fornitori cinesi: come ti trattano i tuoi fornitori cinesi? Si trovano spesso in Internet articoli che danno consigli su come comportarsi con i fornitori cinesi per evitare problemi. Ma ha un certo interesse anche l’analisi dei comportamenti delle imprese cinesi nei confronti dei loro clienti stranieri. Per quello che ho potuto osservare, i produttori cinesi tendono per lo più a comportarsi con gli acquirenti dei loro prodotti in uno dei modi seguenti: Relazioni con Fornitori Cinesi – alcuni accettano qualsiasi vostra richiesta e poi fanno quello che possono Alcune imprese tendono a compiacervi in sede di trattative, accettando qualsiasi vostra richiesta. E questo o perchè rappresentate per loro una grossa opportunità commerciale o perché il lavorare con voi può aiutarli a sviluppare una tecnologia o un metodo di lavorazione a cui sono interessati, oppure, anche, perchè siete il loro primo cliente straniero. Se il sentirsi dire sempre di sì, sul momento, può gratificarvi e spingervi a concludere con loro, alla lunga potreste avere problemi con l’esecuzione. Può darsi infatti che per eccesso di entusiasmo abbiano accettato un ordine che in realtà non sono in grado di eseguire, oppure che per concludere l’affare abbiano sottostimato difficoltà di esecuzione che non riusciranno a fronteggiare più tardi: in effetti, se non hanno un’idea precisa di ciò che volete e se voi non siete riusciti a spiegarlo con sufficiente chiarezza e i necessari dettagli, potreste finire per non ottenere quanto volevate e per cui vi eravate rivolti a loro. Relazioni con Fornitori Cinesi – alcuni dicono sempre di sì, ma poi fanno come gli pare Questo è un comportamento che riscontrerete abbastanza frequentemente se non trattate direttamente con il venditore, ma con un intermediario, oppure se il vostro ordine non è particolarmente allettante per il produttore. Se, ad