La Lettera di Credito per Importazioni dalla Cina

La Lettera di Credito per Importazioni dalla Cina

La Lettera di Credito per Importazioni dalla Cina

La lettera di credito è uno strumento di pagamento utilizzato spesso nell’ambito di operazioni di compravendita internazionale, in quanto offre un elevato livello di sicurezza sia per l’esportatore che per l’importatore.

La lettera di credito per importazioni dalla Cina: come far accettare al vostro fornitore cinese il pagamento con lettera di credito..

Alcuni sono fortunati e fin dal primo ordine in Cina tutto fila liscio: nessun problema con i tempi di consegna, nessun problema con la qualità della merce acquistata. Al limite, potrà porsi il problema, quando cominceranno a fare ordini per quantitativi consistenti, di come mantenere il buon livello di qualità della merce insieme a prezzi competitivi. Altri invece sono meno fortunati ed entrano in una sorta di circolo vizioso:

Trovano un fornitore che sembra affidabile e fanno il primo ordine.
Anticipano il 30% del prezzo prima dell’avvio della produzione, come sembra regola generale in Cina e a un certo punto scoprono che la qualità della merce non è accettabile: se gli va bene, la cosa viene fuori prima della spedizione, a seguito di un’ispezione nella fabbrica. Quindi se i loro tempi di consegna non gli consentono di annullare l’ordine e cercare un altro fornitore, accettano solo la merce “passabile” della prima partita e concordano uno sconto sul secondo ordine con lo stesso fornitore.

Nella stragrande maggioranza dei casi però anche la seconda partita di merce non sarà soddisfacente sotto il profilo qualitativo! Anche gli avvocati non potranno fare granché, perché quasi sempre gli accordi presi sono solo verbali e manca un vero e proprio contratto scritto da far valere in un eventuale giudizio. Cosicché non resta che ricominciare daccapo!

Come si può evitare tutto questo?
Il sistema più sicuro è pagare il primo ordine con Lettera di Credito, sempre che si tratti di un ordine di almeno 25000/30000 euro, diversamente, le commissioni bancarie che, per le lettere di credito sono piuttosto alte, non lo renderanno un sistema conveniente.

Inoltre, a parte che molti compratori non hanno familiarità con questo strumento di pagamento, può non essere facilissimo farlo accettare ad un fornitore cinese; magari dovrete contattarne più di uno, magari dovrete investire un po’ più di tempo nella ricerca rispetto a quanto avevate previsto, ma ne vale la pena perché in questo modo riuscirete ad evitare parecchi problemi nell’esecuzione del contratto.

Ecco alcuni suggerimenti per riuscire ad utilizzare la lettera di credito per importazioni dalla Cina.

  • Cercate di individuare il maggior numero possibile di produttori della merce che vi interessa
  • Dite subito, durante il primo contatto che voi pagate sempre il primo ordine con fornitori non conosciuti con lettera di credito.
  • Cercate di farvi mettere per iscritto dal fornitore la sua accettazione di questo mezzo di pagamento.
  • Se possibile, usate primarie banche internazionali: questo rassicurerà il vostro fornitore.

Utilizzando questo metodo di pagamento non è necessario l’acconto iniziale, in quanto con la LC il fornitore ha la garanzia di ottenere dalla banca emittente il pagamento del prezzo dietro presentazione di determinati documenti.

La lettera di credito funziona in questo modo:

il compratore-ordinante dà incarico alla propria banca (banca emittente)di effettuare un pagamento ad un terzo (venditore-beneficiario), dietro consegna da parte di quest’ultimo di determinati documenti, rappresentativi della merce acquistata dall’ordinante.

La banca emette la lettera di credito, con la quale si impegna direttamente nei confronti del venditore-beneficiario a pagare la somma stabilita alla consegna dei documenti rappresentativi della merce indicati nell’incarico ricevuto dal cliente.
L’impegno assunto dalla banca emittente nei confronti del venditore-beneficiario è un impegno irrevocabile e incondizionato.
Infatti, quando il venditore consegna i documenti stabiliti la banca non può rifiutare il pagamento, potendo solo eccepire che i documenti consegnati sono incompleti o irregolari.

Proprio nell’ irrevocabilità dell’ordine di pagamento sta la garanzia per le parti: per il venditore, di ricevere il pagamento al momento della consegna della merce per la spedizione, senza vederselo ritardare da eccezioni pretestuose del compratore; per il compratore, di ricevere effettivamente la merce pagata.

Sono il compratore e il venditore a dover stabilire e comunicare alla banca che emetterà la lettera di credito l’elenco dei documenti che questa dovrà ricevere per sbloccare il pagamento.

Di solito si tratta della polizza di carico, delle certificazioni emesse dal laboratorio di analisi, del rapporto dell’ispezione per il controllo di qualità ecc. In ogni caso, ciò che conta perché la banca paghi è la consegna di tutti i documenti specificati dalle parti.

La Lettera di Credito per Importazioni dalla Cina

Tagged on:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *